IL PROGETTO FORMATIVO

 per scaricare il testo in formato .pdf clicca QUI

TITOLO:

“SCUOLA E SOCIETÀ’. DIRIGERE, ORGANIZZARE, INNOVARE”

(LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE COME SOGGETTO AUTONOMO DI PROGETTAZIONE, ORGANIZZAZIONE ED EROGAZIONE DELL’ISTRUZIONE)

FINALITÀ

Nella società contemporanea, complessa e “liquida” per definizione, l’istituzione scolastica è chiamata a interpretare i bisogni formativi, a tracciare percorsi condivisi, a erogare il servizio di istruzione e di educazione, in collegamento con soggetti di riferimento e in una logica di connessione reticolare.

Ad ogni soggetto, singolo o collegiale, si chiede una nuova intelligenza delle situazioni, competenza professionale specifica relativa al ruolo, capacità di cooperare con altri portatori di interessi  a favore della comunità di giovani in formazione.

Il corso propone di cogliere, allora,  lo specifico professionale dei diversi profili di docenza, di coordinamento e di governo dell’istituzione scolastica nell’esercizio delle competenze che li connotano e rendono riconoscibile come “autorità” che orientano, promuovono, sollecitano, educano, garantiscono…

Un’attenzione speciale è rivolta al profilo del dirigente scolastico come va evolvendo in relazione ai modelli di lettura e di interpretazione della realtà socio-culturale e ai sistemi sociali dei quali la singola scuola è espressione e soggetto attivo, punto di convergenza di bisogni e soggetto erogatore di servizi ad ampia ricaduta sociale.

ANNO DI SVOLGIMENTO: 2017

AMBITO

Autonomia organizzativa e didattica – miglioramento delle relazioni interpersonali – competenze digitali – coesione sociale e prevenzione del disagio e della dispersione scolastica – competenze di cittadinanza globale

OBIETTIVI

  • Conoscere le linee di evoluzione del sistema nazionale di istruzione;
  • Individuare i modelli organizzativi alla luce delle teorie psicologiche, sociologiche e giuridiche;
  • Situare il sistema nazionale d’istruzione nel cammino delle democrazie scolastiche europee;
  • Individuare i contributi delle scienze della comunicazione e del sistema avanzato nel rinnovamento metodologico-didattico;
  • Conoscere nuovi profili di qualità del sistema d’istruzione (tutela della salute e della riservatezza, dell’igiene e del benessere psico-fisico…);
  • Conoscere e definire, in relazione a nuove esigenze, nuovi bisogni emergenti: identità e cittadinanza, alfabetizzazione culturale e digitale, comunicazione e relazione, multiculturalità e inclusione, bisogno da tutelare e merito da promuovere.

MAPPATURA COMPETENZE

Il corso intende sviluppare le competenze relative a:

  • comunicazione efficace
  • gestione della relazione con gli “attori” dell’esperienza educativa in modo empatico, autentico , rispettoso e trasparente
  • ascolto, osservazione e organizzazione all’interno di una istituzione formativa complessa
  • padronanza delle competenze pedagogiche trasversali, in particolare quelle di natura relazionale e sociale
  • confronto con altre istituzioni formative, soprattutto in ambito europeo
  • ottimizzazione delle risorse e delle attività per il raggiungimento degli obiettivi
  • promozione di progetti di miglioramento
  • elaborazione, realizzazione e monitoraggio di progetti di miglioramento
  • promozione della sicurezza del personale, per ridurre l’incidenza e gli effetti di eventi avversi

DESTINATARI

  • Docenti delle scuole di ogni ordine e grado
  • Docenti con posizioni di responsabilità nella scuola (vicepresidi, collaboratori del dirigente, funzioni strumentali, coordinatori di sede, ecc.)
  • Docenti interessati a partecipare al concorso per dirigenti scolastici
  • Dirigenti scolastici, Direttori dei servizi generali e amministrativi

TIPOLOGIA  VERIFICHE INIZIALI e FINALI

Attraverso focus group, giochi di ruolo, discussioni, elaborazione di testi, saranno verificate le competenze possedute in ingresso e, successivamente, quelle acquisite:

  • COMPETENZE DI BASE, cioè le capacità che il personale docente, amministrativo apicale e dirigente della scuola deve possedere all’ingresso nel mondo del lavoro.
  • COMPETENZE TRASVERSALI, cioè le capacità comunicative e relazionali che ogni docente dovrebbe possedere in qualunque ordine di scuola insegni
  • COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI,  cioè le capacità distintive della figura professionale.

DIRETTORE RESPONSABILE:  Maria Teresa De Noto, presidente IRASE provinciale di Milano

DURATA: 88 ore in presenza così suddivise:

  • 26 incontri in presenza di 3 ore ciascuno con lezioni frontali interattive, con momenti di riflessione e confronto tra pari e col docente formatore, comprensivi di  5 incontri di focus group di 3 ore ciascuno,  approfondimento tematico, discussione, elaborazione in forma cooperativa, formalizzazione di quadri di sintesi, presentazione pianificata;
  • 2  incontri di approfondimento, uno di  4 e uno di 6 ore.

FREQUENZA NECESSARIA
Per ricevere l’attestato di frequenza del percorso formativo, è necessario che il corsista sia presente al 75% delle ore totali: deve partecipare ad almeno 66 ore di formazione

MODALITÀ DI EROGAZIONE

  • incontri in presenza, tutoraggio via e-mail, messa a disposizione di un sito per  studio e consultazione di risorse aggiuntive, momenti di esercitazioni tra pari, momenti di discussione e confronto all’interno di ogni modulo.
  • ascolto delle aspettative, fissazione degli obiettivi tramite attività di cooperative learning
  • esposizioni frontali, ma interattive, con l’utilizzo di proiezioni di materiali predisposti dai relatori
  • esercitazioni avviate con brainstorming per il recupero concettuale e il confronto
  • giochi di  ruolo e discussione critica
  • incontri  con metodologia di focus –  group
  • esercitazioni scritte individuali e in cooperative learning
  • correzione di 5 prove individuali di scrittura, sotto forma di analisi critiche, mappe tematico- sistematiche, articolo per rivista di settore, breve saggio, inviate tramite mail al coordinatore del corso;
  • accesso al sito  http://www.mydf.it/iraseds2016   per la consultazione e l’acquisizione dei materiali di studio e di approfondimento, per allenarsi con quesiti utili al superamento della prova preselettiva.

MATERIALI E TECNOLOGIE USATI
Slides e relazioni predisposti dai formatori; indicazioni bibliografiche; indirizzamento a siti istituzionali.
Utilizzo del Pc, della LIM, del registratore audio

EQUIPE FORMATORI (in ordine alfabetico)

  • AGAPITO Pietro, Ds, psicopedagogista, docente a contratto presso l’Università cattolica del Sacro cuore a Milano
  • ARMONE Anna, Esperto giuridico amministrativo, Presidenza del Consiglio dei Ministri; Direttore della rivista di Scienza dell’Amministrazione scolastica
  • CARUSO Maria, psicologa – psicoterapeuta, specialista in gestione delle relazioni, formatrice di gruppi
  • CASTIGLIONI Enrica, Ds, esperta in modalità di conduzione delle organizzazioni complesse
  • DE ANNA Franco, emerito coordinatore dirigente degli  ispettori del MIUR
  • DE BLASI Luigi, Dsga presso l’IS “Caterina da Siena” di Milano , formatore esperto in privacy
  • ELEONORI Gabriella, coordinatore responsabile Ufficio legale Usr Lombardia
  • FRANCO Oliviero, Ds presso il LS paritario “G. Carducci” di Milano, esperto in pedagogia e organizzazione della scuola
  • FRANZETTI Domenico, esperto in tecnologie informatiche e loro applicazioni nella didattica
  • GIUFFRE’ Carlo, segretario regionale UIL scuola Lombardia
  • LANZARA Enrico, docente, formatore regionale sulla sicurezza nei posti di lavoro
  • MODINI Pietro, ispettore emerito del MIUR, esperto in psico-pedagogia e nei sistemi scolastici europei
  • PANARIELLO Anna Maria, dirigente USRL, esperta in materia  amministrativo-contabile delle IISS
  • ROMANO Emanuela, coordinatore responsabile Ufficio legale Usr Lombardia

UNITÀ FORMATIVE
(8 incontri da 3 h – 1 incontro da 4 h – 10 incontri da 6h – 1 videolezione da 3 ore)

Il ruolo delle Autonomie e il contesto europeo 13h

  1. Ordinamenti di sistema: dal passato al presente in Italia e in Europa
  2. I sistemi scolastici europei a confronto
  3. Quadro costituzionale, inclusione ed equità sociale
  4. Il ruolo delle Autonomie

Complessità organizzativa 15h

  1. La gestione della scuola, le strategie di direzione, le esigenze formative del territorio, le reti.
  2. Relazionalità e comunicazione. La leadership educativa diffusa del dirigente scolastico
  3. Il check-up organizzativo
  4. Autovalutazione, RAV, Piano di miglioramento, Bilancio sociale alla luce della L 107/2015

Innovazione 6h

  1. Scuola e tecnologia: dal cambiamento all’innovazione e alla trasformazione
  2. Tecnologie digitali per la didattica
  3. Tecnologie digitali per la comunicazione e l’automazione
  4. Il PNSD

Amministrazione – Contabilità  9h

  1. Contabilità di Stato
  2. Programmazione e gestione finanziaria delle scuole e delle aziende speciali
  3. Negoziazione e contrattazione

Riforma della P.A.  30h

  1. Ruolo, funzioni e responsabilità del docente, del  direttore SGA, del  dirigente scolastico
  2. Normativa su compiti e funzioni del personale scolastico
  3. Diritto civile, diritto amministrativo, diritto penale in materia scolastica
  4. Delitti contro la PA e danno ai minori
  5. Trasparenza e integrità

Focus group  15 h

DATE
svolgimento: dal 7 maggio al 9 luglio con cadenza settimanale ; ripresa il 16 settembre fino al 5 novembre
(Si propongono, per comodità dei corsisti, il sabato pomeriggio e la domenica, mattina e  pomeriggio – calendario allegato)

SEDE DI SVOLGIMENTO

La sede del corso è la scuola secondaria di I° dell’ IC GALVANI, in via FARA 32 – 20124  Milano  (VEDI)

raggiungibile con la metropolitana M2 (verde) e M3 (gialla) – fermata STAZIONE CENTRALE e con le linee di superficie n. 60 e 81 (fermata via Galvani ang. via Fara)

COSTI

  • Iscritti alla UIL scuola : € 350,00 + € 10 da pagare al primo incontro, per l’iscrizione a IRASE provinciale di Milano
  • Non iscritti alla UIL scuola:  € 500,00 + € 10 da pagare al primo incontro, per l’iscrizione a IRASE provinciale di Milano

UTILIZZO CARD DOCENTE:  Sì*

(*) per utilizzare la card docente utilizzate l’applicazione  “CARTA DEL DOCENTE” disponibile  sul sito https://cartadeldocente.istruzione.it.
Clicca su “Menù” in alto a sinistra e seleziona “dove spendere i buoni
Nella schermata Tipologia di ente/esercente cliccare su: “FISICO”, in Per quale ambito? cliccare su “FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO”.
Nella casella “Cerca per nome” scrivere “I.R.A.S.E. Nazionale
Nella casella “Comune” scrivere “Roma
A questo punto sarà visualizzato: I.R.A.S.E. Nazionale – Roma

Per ulteriori infomazioni scrivere a irasemilano@gmail.com

Il Presidente I.R.A.S.E. provinciale di Milano
Maria Teresa De Noto

“L’I.R.A.S.E. Provinciale di Milano – Sezione periferica dell’I.R.A.S.E. Nazionale” ha autonomia patrimoniale e contabile, riferita sia ai beni di sua pertinenza, sia alle attività connesse con le finalità statutarie e in particolare con quelle sub. art. 4 (quattro), punto 2 (due) dello Statuto Nazionale allegato all’atto a rogito del notaio Giorgio Mario Calissoni di Roma in data 4 novembre 2003 ed adottato con successiva delibera della Giunta Esecutiva approvata dall’Assemblea dei Soci dell’I.R.A.S.E. Provinciale di Milano  – Sezione periferica dell’I.R.A.S.E. Nazionale”.